Chiesa Madre di Diamante

Beati i miti

22 aprile 2021

Per conoscere se una persona è mite oppure no, bisogna vedere come reagisce ad un’offesa, ad un’  umiliazione o aggressione. Se non diventa ostile, molto probabilmente ci troviamo di fronte ad un mite. I miti infatti si riconoscono in uno stato di conflitto. Sono coloro che nello scontro non interiorizzano il male. L’errore è interiorizzare il malessere altrui. Se hai compassione per qualcuno può andar bene, ma sbagli se ti lasci trascinare interiormente nel suo disordine e malessere interiore. Gesù dice: “Se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu porgigli anche l’altra” (Mt 5,39). E’ possibile? Se sei libero interiormente sì, altrimenti rispondi con la stessa moneta. Vuol dire che anche dentro di te c’è aggressività.  Non si può vivere la vita ragionando sulla base di ciò che hai subito. Non si può passare tutta la vita a rispondere al torto o a qualcosa di simile ricevuto in famiglia, a scuola, da un amico ecc. Facendo così vivi di riflesso: il tuo atteggiamento dipende dal bene o dal male che hai ricevuto. E la tua personalità che fine ha fatto? Forse non ce l’hai e non l’hai mai avuta! E’ il caso di tirarla fuori esprimendo amore e vivendo nella pace.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp