Chiesa Madre di Diamante

Caffè della bellezza

Grazie per aver condiviso la mia idea. Il caffè in questione si poteva chiamare anche “caffè della speranza” come mi ha scritto uno di voi. La bellezza include la speranza.  E allora si parte per questa avventura “bellezza”! Lancio a voi la parola “bellezza” perché ognuno possa aiutarmi a costruirne l’identità precisa. Che cos’è la bellezza? Da dove viene? Con chi o con che cosa si accorda? Da chi è amata? Ne hai fatto mai esperienza.? Esiste davvero? La si può cercare? La si può coltivare? Come raccontarla? Io provo a dirvi qualcosa, ma ognuno di voi aggiunga la sua “goccia” per renderla viva e presente. Bellezza è essere stato per un’ora con undici ragazzini di 10 anni mentre disegnavano su un foglio di album cinque momenti della loro vita quotidiana e settimanale. I cinque momenti erano questi: il momento della colazione, la scuola, una serata in pizzeria, una passeggiata, la pratica di uno sport. Un esercizio di consapevolezza di momenti nei quali fare esperienza dell’importanza di fare gruppo, di fare squadra, di educarsi a vivere la comunione. Ora che scrivo di loro, ne ricordo i nomi, vedo i loro occhi che spuntano dalla mascherina che indossano, sento la loro crescita. E’ vita presente accordata tra passato e futuro.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp