Chiesa Madre di Diamante

Desolazione

23 Ottobre 2020

C’è chi si assopisce nelle sue cattive abitudini e difficilmente riesce a scuotersi. In tale situazione potrà essere svegliato solo dalla grazia di Dio. E’ vero che la pace viene da Dio, ma c’è pure una pace illusoria che viene dal mondo. E tanta gente si accontenta di piccole paci “illusorie”. La vera pace invece è quella duratura che conduce sempre al bene e rende sereni. Ci può essere uno stato di turbamento interiore provvisorio. Dobbiamo allarmarci quando è duraturo. Si usano espressioni come: “sono di cattivissimo umore, e non passa subito”. Questo stato i padri spirituali lo definiscono “desolazione”. Esso influisce sulle relazioni con Dio e verso gli altri. Ecco come lo descrive S. Ignazio di Loyola negli Esercizi spirituali: “Chiamo desolazione l’oscurità dell’anima, il suo turbamento, l’inclinazione alle cose basse e terrene, l’inquietudine dovuta a vari tipi di agitazioni e tentazioni, quando l’anima è sfiduciata, senza speranza, sena amore e si trova tutta pigra, tiepida, triste e come separata dal suo Creatore e Signore”. Sostanzialmente corrisponde allo stato di disgusto, frustrazione, dubbi su tutto e su tutti.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp