Chiesa Madre di Diamante

I quattro amici

Il Caffè della Bellezza > la compagnia dei 4 amici

Permesso, posso, grazie, scusa sono quattro amici che costruiscono “stile” attraverso la delicatezza che affina il pensiero, attraverso la soavità e dolcezza delle parole, attraverso la grazia con la quale ci si avvicina al mistero custodito in se stesso e in ogni altra persona. Questi quattro cavalieri dell’essere accompagnano e difendono la qualità della persona che, per natura e per creazione, si eleva al di sopra di ogni cosa, di ogni altro essere animato. I 4 sono cavalieri che contrastano la volgarità, la tendenza egoistica del possesso e della manipolazione: ogni persona è unica e irripetibile e ci si relaziona in punta di piedi. Mi viene in mente l’episodio bilico del roveto ardente. A Mosè che pascolava il gregge di suo suocero Ietro gli si presenta l’immagine viva del “roveto che brucia, ma non si consuma”. E la voce da quel roveto: “Non avvicinarti! Togliti i sandali dai piedi, perché il luogo sul quale tu stai è una terra santa!” (Cfr Es 3). Non solo Dio è nella bellezza del “sacro”. Lo è anche ogni sua creatura! Verso ogni uomo e ogni donna, a qualsiasi razza, cultura o religione appartenga, non vale mai la logica del possesso, ma la grazia della relazione.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp