Chiesa Madre di Diamante

Il pensiero

viola del pensiero

Il Caffè della Bellezza > Viola del pensiero

Il significato della viola del pensiero si rifà strettamente ad alcune leggende, soprattutto di origine francese, secondo le quali nei petali di questo fiore sarebbe possibile riconoscere il volto della persona amata. Regalare una di queste piante, quindi, porta con sé un unico e semplice messaggio: “anche tu pensami come io ti penso sempre”. La viola del pensiero è un fiore dolce, tenero e delicato ma anche resistente. Si addice agli innamorati. Era così popolare in Europa che persino Shakespeare la cita nell’Amleto tra i fiori che Ofelia offre al fratello. Più in generale, quindi, si può affermare che il fiore è legato ai pensieri positivi che una persona fa nei confronti di un’altra a cui vuol bene, in particolare se queste persone hanno bei ricordi da condividere.

 Oggi, come anche in passato, si crede che la viola del pensiero abbia importanti proprietà diuretiche, lassative, sedative e, in generale, purificanti. Nel 1600, ad esempio, l’infuso di questo fiore veniva consigliato per curare gli spasmi, le infiammazioni a livello toracico e polmonare; inoltre era indicato per ridurre la febbre e calmare pruriti, dermatiti, eczemi e irritazioni cutanee e persino per curare disturbi urinari e cistiti.

Il pensiero è fondamentale nella storia delle relazioni tra persone. In qualche modo rende presente la persona assente. E’ come dire: mi sei venuto in mente, ti penso e, pensandoti, ti vedo. Oggi, con i telefonini che rendono visibili le persone care, con un dialogo frequente, a mio avviso si sta perdendo il mistero del “pensare” come capacità di “rendere presente la persona cara” nonostante le distanze. Quanta poesia e sentimento, attraverso il pensiero, da mettere in moto nelle relazioni tra marito e moglie, tra genitori e figli, tra amici! E poi, quando ci si ritrova e ci si racconta, dopo una giornata di assenza per lavoro o altro, affiorano tutti i particolari di un “vedere attraverso il pensiero”.. La mamma che dice al figlio: “tu eri a scuola, ma io ti ho pensato, ero al tuo fianco”. E la stessa cosa lo dice il figlio o la figlia. E così può avvenire tra persone legate da affetto o da amicizia vera. La forza del pensiero è qualcosa in più della stessa visibilità. Ovviamente questa è una mia visione ed un mio sentire.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp