Chiesa Madre di Diamante

Imparare a pregare

Parola del giorno

17 marzo 2021 > 28° giorno di Quaresima

Imparare a pregare. E’ molto utile pregare col Libro dei Salmi. Soffermandosi. Facendo penetrare quella Parola di Dio nel cuore per sentire e gustare la sua presenza. E poi ci si rende conto che non si è soli e che ci vogliono altri con i quali accompagnarsi nella preghiera. Per toccare il mantello di Gesù è necessaria una comunità cristiana, una compagnia. In materia di fede non ci sono navigatori solitari. Gesù s’incontra con l’aiuto di altri. Ricordiamo la conversione di Saulo sulla via di Damasco. Per riavere la vista, dopo la folgorazione sulla via di Damasco, ha avuto bisogno del sacerdote Anania. L’imposizione delle mani da parte di Anania significa la grazia che viene da Dio attraverso la chiesa. E’ la bellezza della compagnia che diventa cammino di fede. D’altronde Gesù ha avuto la sua compagnia, quella degli apostoli. E allora anche per noi ci vogliono dei fratelli. Te li scegli? No. Si tratta di fratelli che Dio ti mette sulla strada. Lasciamo che Dio ci sorprenda. Non si tratta di “compagnia di amici”, ma di fratelli e sorelle in Cristo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp