Chiesa Madre di Diamante

IV Domenica di Quaresima 22 marzo 2020

jesus-wept-1313925

Dal Vangelo secondo Giovanni 9,1-41

Gesù vide un uomo cieco dalla nascita…andò, si lavò e tornò che ci vedeva. Il cieco a coloro che lo interrogavano rispose:”una cosa io so: ero cieco e ora ci vedo”. Gesù quando incontrò di nuovo il cieco, cacciato fuori dal tempio, gli disse:”Tu credi nel Figlio dell’uomo?”. Ed egli rispose:”E chi è Signore, perché io creda in lui?” Gli disse Gesù:” lo hai visto; è colui che parla con te”.Ed egli disse: “Credo, Signore!”

Riflessione

È la storia di un incontro che non ti aspetti. Se sei abituato a vivere nel buio, nelle convinzioni di vita che ormai fanno parte di te, non pensi di cambiare. Ma se ti poni in ascolto di Qualcuno che passa e ti lasci toccare dalle sue mani e ti lasci aprire gli occhi del corpo, della mente e del cuore, succede qualcosa di sconvolgente. Ti apri a desideri più alti, più belli, più profondi di quelli ai quali eri abituato, ti lasci mettere in crisi. Incominci a credere ad un nuovo percorso di vita, ti vai a lavare, cioè togli da te tutte le false e comode convinzioni, e vedi una Meta che ti affascina: la Verità e la Vita nuova da raggiungere. Riesci a vedere anche la Via da seguire. E sentirai tua e incessante quella domanda:”Credi, tu nel Figlio dell’ uomo?”. La Via è Gesù che ti incontra nel buio dell’esistenza. Ascolta e lasciati toccare da Lui. Arriverai così all’atto di fede: Credo, Signore!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp