Chiesa Madre di Diamante

La begonia

begonia2

Il Caffè della Bellezza >  Begonie

Il nome begonia lo si deve ad un monaco francese, studioso di botanica, che nel 1777, anno in cui la begonia giunse in Europa dalla Giamaica, la dedicò a Michel Bégon, il governatore di Santo Domingo, vissuto nel XVII secolo.

Le begonie sono piante perenni originarie dei paesi tropicali e ne esistono centinaia di specie. Si coltivano sia in terra, nei giardini,  che nei vasi e sono molto belle per creare un angolo fiorito che dia un tocco di colore al balcone. Essendo una pianta originaria del sottobosco la sua collocazione ideale è in una zona luminosa che sia battuta dal sole per buona parte della giornata; alla sera, le begonie vanno annaffiate più spesso dalla primavera all’estate, facendo attenzione che si secchi il terriccio tra un’irrigazione e l’altra. La begonia sta bene anche in penombra, ma ha bisogno di sole per qualche ora al giorno ed è importante che l’acqua nel vaso non ristagni mai.

La begonia simboleggia l’invito all’attenzione. Si regala per augurare protezione da azioni o pensieri negativi altrui. In alcuni paesi è un augurio a ricchezza per la prosperità e solitamente si regala quando si acquista casa. Alcuni lo regalano come simbolo di simpatia e cordialità. La si può regalare ad un amico per esprimere il proprio apprezzamento nei suoi confronti. Inoltre la begonia è un regalo adatto per il padrone di casa perché è un simbolo di gratitudine per l’ospitalità.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp