Chiesa Madre di Diamante

La forza del perdono

5 luglio 2021

Nella fedeltà rientra anche il doversi prendere cura degli altri. Non si tratta di altri come noi li vorremmo, ma di altri così come sono. Ho davanti a me immagini di persone che mi hanno ferito o che mi hanno deluso. Li avrei voluti diversi. Magari possono esser diversi ed è giusto desiderarli diversi. Ma nel frattempo sono così e pertanto vanno amati così come sono. E’ difficile! Di più: Difficilissimo!  E allora? Un’altra delle poche cose che contano nella vita si chiama “perdono”. Gesù dice: “amate i vostri nemici”.  Ci sembra impossibile, non ci sembra per niente giusto. Ma è la via più intelligente e sapiente da seguire. Se perdoni non perdi, ma sei forte di fronte ad un ostacolo che appare insormontabile, perché sei sopraffatto dalla rabbia, dall’orgoglio, dal ragionamento di chi ti vuole convincere che perdonare sia un atto di debolezza. E se c’è una parola vera nel ristabilire il bene nelle relazioni non è quella degli uomini, che tira in ballo argomenti convincenti, ma quella di Dio che tira in ballo il valore della persona, di qualsiasi persona. Nell’odio e nell’inimicizia stanno male più persone; nel perdono, al contrario stanno bene, ritrovano serenità e si accendono le luci di un sentiero di vita che arano state spente.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp