Chiesa Madre di Diamante

good-morning-1386006
don Michele Coppa

don Michele Coppa

La riflessione del giorno

La grazia dell’indulgenza plenaria

Ieri la Pentenzeria Apostolica ha emanato un decreto perché gli ammalati di coronavirus, i medici, gli infermieri, i familiari e quanti si stanno prendendo cura, anche con la preghiera quotidiana, della situazione di emergenza che il mondo sta vivendo, possano ricevere il dono dell’indulgenza. È la vicinanza spirituale della chiesa al mondo della sofferenza. È soprattutto un grande conforto per chi si trova a rischiare la propria vita perché colpito dal virus e chi si trova ogni giorno in prima linea nella lotta per sconfiggerlo. Dio è presente e consola, ma soprattutto usa misericordia e, per i meriti di Gesù Cristo morto per tutti sulla croce, elimina le pene da scontare. Ci vogliono delle condizioni. Intanto mettersi in preghiera e chiedere perdono manifestando il pieno pentimento per i propri peccati, nell’attesa di poter ricevere, quando possibile, il sacramento della confessione e poi adempiere a delle indicazioni di preghiera e devozione indicate nel decreto. Più tardi vi manderò un PDF sintetico dove sono indicati i destinatari e le condizioni.

condividi l'articolO

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email