Chiesa Madre di Diamante

La signora dei tulipani

giardino di Lu

Il Caffè della Bellezza > Associazione “Il giardino di Lu”

Che cos’è? E’ un’associazione fondata nel 2016 da Maria Fois Maglione, nota in Sardegna come “la signora dei tulipani” per aver piantato migliaia di bulbi di tulipani in memoria di Luena, sua figlia, morta nel 2016 per un tumore ovarico a 37 anni.

Maria, in poco tempo, ha trasformato un percorso personale in una grande sfida sociale portata avanti dall’Associazione Il Giardino di LU.

Il principale obiettivo dell’Associazione è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla prevenzione ed informazione, fondamentali per la sopravvivenza ad una patologia tanto aggressiva e così poco conosciuta come quella che colpì Luena.

E’ stato scelto Il tulipano come riferimento –simbolo dell’amore per la vita un maestro di vita e guidarci nel nostro progetto. Il tulipano, secondo un’antica leggenda, sarebbe il fiore simbolo dell’amore vero. Quale miglior esempio, dunque, se non l’amore senza tempo né fine di una madre, come Maria, per la propria figlia?

Il tulipano che affronta qualsiasi avversità, nasce tra i sassi, tra zolle durissime e quando, stanco e stremato fiorisce, potrebbe esprimersi così: “sono vivo, non importa se il vento mi ha sciupato le foglie, non importa se la pioggia ha sbiadito il mio colore, non importa se un mio petalo è lacerato, non importa se alcuni giorni sarò fiacco e il mio stelo tremolerà un po’, ma sono qui e sono felice, sono qui anche per te. Per strapparti un sorriso, per chiederti come stai, per gratificarti per avermi accudito, per avermi dolcemente accarezzato, per avermi lungamente aspettato per avermi amato più della tua stessa vita. Affronterò la pioggia, le lunghe notti di gelo, il maestrale che qui soffia forte, ma verrò, verrò e starò qui con te tutte le volte che vorrai farmi rifiorire”.

 In poco tempo l’Associazione ha coinvolto un gran numero di volontari e donatori che, catturati dalla finalità e dalla bellezza del Giardino, condividono e sostengono il suo scopo. Chiunque può accedere al sito di tale associazione e rendersi disponibile

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp