Chiesa Madre di Diamante

Natura viva

pollino invernale

Il Caffè della Bellezza > Natura e Vita

Il territorio del Parco del Pollino si mostra ancora nel suo aspetto più integro e selvaggio. Paesaggi di straordinaria bellezza! Ogni vallata possiede peculiarità ambientali e paesaggistiche specifiche. Si passa da distese fiumare pietrose ad alte vette coperte di neve anche nei periodi primaverili e, nel mezzo, la parte collinare con campi agricoli coltivati. Nel territorio del Parco trovano sito 56 comuni, divisi tra Basilicata e Calabria. Poche cittadine, per il resto si tratta di piccoli comuni, veri e propri borghi di pietra arroccati sui monti, dove le case sono addossate le une alle altre. Sono caratteristiche le piccole botteghe, la piazza vissuta come luogo di incontro, le chiese che testimoniano la profonda religiosità degli abitanti. Quasi sempre sono presenti un palazzo baronale e ruderi di un castello a guardia, come un tempo, sulle fiumare o sulle valli da dove poteva sorvegliare sull’arrivo del nemico. A me sembra un territorio abbastanza vivo e vivace sul quale anche i giovani tornano a scommettere a livello di proposte lavorative, di progetti sociali e politici. Ci vuole anima. Ci sono però tante radici religiose da far rifiorire per animare la cultura e l’economia. Forza! Raccogliamo e seminiamo bellezze!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp