Chiesa Madre di Diamante

Nel silenzio del Sabato Santo

Madonna del silenzio

Il caffè della Bellezza > Il profumo del silenzio del sabato santo

“Il Sabato Santo è definito il giorno del grande silenzio, non si celebra l’Eucaristia ma c’è solo la preghiera liturgica delle Ore che scandisce l’attesa del grande evento della Resurrezione di Gesù che celebreremo nella Veglia Pasquale”. E’ detto anche l’ora della Madre. E’ l’ora dell’attesa dell’alba del terzo giorno, alba della risurrezione. Che fare in questo giorno? E’ la condivisione del silenzio per interiorizzare il grande evento dell’amore del Figlio di Dio che offre la sua vita sulla croce per l’umanità. Da sotto la croce del venerdì santo Maria ci invita a saper avvertire una forza che invita ad alzarsi, una piccola luce che diventa un’alba luminosa, la speranza di novità che pian piano diventa certezza, il freddo di una morte che incombe che lentamente accoglie il calore di una Parola ascoltata: “chi segue me avrà la luce della vita”. E’ l’invito a dialogare con Maria: “Dicci, Madre, di tuo Figlio, raccontaci della sua tenerezza e della sua decisione; parlaci della pace del cuore e della forza dell’amore che salva”. Ognuno avrà le sue risposte. Una sarà uguale per tutti: “Lasciati amare da Dio e non avere paura. Dio ti basta. Dio è il presente ed il futuro della tua vita. Dio è la ‘cosa’ più bella che ti potesse capitare nella tua esistenza. Se già l’hai incontrato vivi in questa gioia; se ancora non l’hai incontrato, lasciati sorprendere da Lui e cercalo nel silenzio, nell’alba e nel tramonto, nel sorriso e nel pianto”. Maria è l’immagine più piena di chi può raccontarci di Gesù. Lo ha portato nel grembo, l’ha cresciuto, l’ha seguito fino al Calvario e l’ha accolto risorto ed è con Lui nella Festa del Paradiso.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp