Chiesa Madre di Diamante

ore 16.00 Adorazione, Coroncina, Ora Nona

Primavera

CORONCINA A GESU’ MISERICORDIOSO E ORA NONA

Testo della Coroncina di Suor Faustina Kowalska

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Padre nostro

Ave Maria

Credo

Credo in un solo Dio, Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore Gesù Cristo unigenito figlio di Dio nato dal Padre prima di tutti i secoli. Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, dalla stessa sostanza del Padre.

Per mezzo di Lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo.
Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto e il terzo giorno è resuscitato secondo le Scritture ed è salito al Cielo e siede alle destra del Padre e di nuovo verrà nella gloria per giudicare i vivi e i morti ed il suo Regno non avrà fine.

Credo nello Spirito Santo che è Signore e dà la vita e procede dal Padre e dal Figlio e con il Padre ed il Figlio è adorato e glorificato e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa una, santa, cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati e aspetto la resurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen

Sui grani del Padre nostro si dice:

Eterno Padre, io Ti offro il Corpo e il Sangue, l’Anima e la Divinità del Tuo dilettissimo Figlio, Nostro Signore Gesù Cristo, in espiazione dei nostri peccati e di quelli del mondo intero.

Sui grani dell’Ave Maria si dice:

Per la Sua dolorosa Passione, abbi misericordia di noi e del mondo intero.

Alla conclusione si dice tre volte:

Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi pietà di noi e del mondo intero.

E si termina con l’invocazione:

O Sangue e Acqua , che scaturisti dal Cuore di Gesù come sorgente di misericordia per noi, confido in Te

ORA MEDIA (NONA)

V. O Dio, vieni a salvarmi

R.  Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.

INNO

L’ora nona ci chiama
al servizio divino:
adoriamo cantando
l’uno e trino Signore.

San Pietro che in quest’ora
salì al tempio a pregare,
rafforzi i nostri passi
sulla via della fede.

Uniamoci agli apostoli
nella lode perenne
e camminiamo insieme
sulle orme di Cristo.

Ascolta, Padre altissimo,
tu che regni in eterno,
con il Figlio e lo Spirito
nei secoli dei secoli. Amen.

Ant.

 Alleluia, alleluia, alleluia.

SALMO 118, 25-32   IV  (Dalet)

Io sono prostrato nella polvere; *
   dammi vita secondo la tua parola.
Ti ho manifestato le mie vie e mi hai risposto; *
   insegnami i tuoi voleri.

Fammi conoscere la via dei tuoi precetti *
   e mediterò i tuoi prodigi.
Io piango nella tristezza; *
   sollevami secondo la tua promessa.

Tieni lontana da me la via della menzogna, *
   fammi dono della tua legge.
Ho scelto la via della giustizia, *
   mi sono proposto i tuoi giudizi.

Ho aderito ai tuoi insegnamenti, Signore, *
   che io non resti confuso.
Corro per la via dei tuoi comandamenti, *
   perché hai dilatato il mio cuore.

SALMO 25    Preghiera fiduciosa di un innocente


Dio ci ha scelti in Cristo per essere santi e immacolati 


(Ef 1, 4).

Signore, fammi giustizia: †
   nell’integrità ho camminato, *
   confido nel Signore, non potrò vacillare.

Scrutami, Signore, e mettimi alla prova, *
   raffinami al fuoco il cuore e la mente.

La tua bontà è davanti ai miei occhi *
   e nella tua verità dirigo i miei passi.

Non siedo con uomini falsi *
   e non frequento i simulatori.
Odio l’alleanza dei malvagi, *
   non mi associo con gli empi.

Lavo nell’innocenza le mie mani *
   e giro attorno al tuo altare, Signore,
per far risuonare voci di lode *
   e per narrare tutte le tue meraviglie.

Signore, amo la casa dove dimori *
   e il luogo dove abita la tua gloria.
Non travolgermi insieme ai peccatori, *
   con gli uomini di sangue non perder la mia vita,

perché nelle loro mani è la perfidia, *
   la loro destra è piena di regali.
Integro è invece il mio cammino; *
   riscattami e abbi misericordia.

Il mio piede sta su terra piana; *
   nelle assemblee benedirò il Signore.

SALMO 27, 1-3. 6-9    Supplica e ringraziamento


Padre ti ringrazio che mi hai ascoltato 

(Gv 11, 41).

A te grido, Signore; *
   non restare in silenzio, mio Dio,
perché, se tu non mi parli, *
   io sono come chi scende nella fossa.

Ascolta la voce della mia supplica,
   quando ti grido aiuto, *
 quando alzo le mie mani verso il tuo santo tempio.

Non travolgermi con gli empi, *
   con quelli che fanno il male.
Parlano di pace al loro prossimo, *
   ma hanno la malizia nel cuore.

Sia benedetto il Signore, *
   che ha dato ascolto alla voce della mia preghiera;
il Signore è la mia forza e il mio scudo, *
   ho posto in lui la mia fiducia;

mi ha dato aiuto ed esulta il mio cuore, *
   con il mio canto gli rendo grazie.
Il Signore è la forza del suo popolo, *
   rifugio di salvezza del suo consacrato.

Salva il tuo popolo e la tua eredità benedici, *
   guidali e sostienili per sempre.

Ant.

 Alleluia, alleluia, alleluia.

LETTURA BREVE

1 Cor 5, 7-8

     Togliete via il lievito vecchio, per essere pasta nuova, poiché siete azzimi. E infatti Cristo, nostra Pasqua, è stato immolato! Celebriamo dunque la festa non con il lievito vecchio, né con lievito di malizia e di perversità, ma con azzimi di sincerità e di verità.

V. Signore, rimani con noi, alleluia.

 
R.  Ormai si fa sera, alleluia.

ORAZIONE

   Donaci, Signore, di uniformare la nostra vita al mistero pasquale che celebriamo nella gioia, perché la potenza del Signore risorto ci protegga e ci salvi. Egli vive e regna nei secoli dei secoli.

       Benediciamo il Signore.


       R.  Rendiamo grazie a Dio.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp