Chiesa Madre di Diamante

Dandelion Flowers in Meadow, very shallow DOF. Captured with 1969 Pentacon Lens 135/2,8
don Michele Coppa

don Michele Coppa

La riflessione del giorno

Sacerdoti a casa

Ieri, domenica delle Palme, molti battezzati hanno celebrato nelle loro case l’ingresso di Gesù a Gerusalemme. Egli ha sempre amato la casa come luogo d’incontro e di salvezza. Mi vengono in mente la casa di Zaccheo e quella di Marta, Maria e Lazzaro a Betania. Gesu dice a Zaccheo:”scendi, oggi devo fermarmi a casa tua”. Qui i due si parlano e si ascoltano e Zaccheo viene perdonato: “oggi la salvezza è scesa in questa casa”. A Betania, i tre e Gesù con i discepoli, fanno esperienza di accoglienza, di ascolto e risurrezione: Gesù è l’amico di famiglia. La crisi sanitaria che stiamo vivendo ci induce a considerare e vivere le nostre case in questa direzione: luogo dove si celebra e si vive la salvezza. Tutti insieme, genitori e figli, in ascolto, in preghiera, in dimensione di offerta del proprio sacrificio unito a quello di Cristo. E non può mancare l’operosità: ognuno a servizio dell’altro. Ma chi è il sacerdote di casa,? Tutti i membri della famiglia. Grazie al battesimo, infatti, partecipano al sacerdozio di Gesù. È il momento d’imparare ed esercitarsi a viverlo. Ovviamente non può essere solo un fatto delle emergenze. Deve poter essere normale, così come avveniva nelle prime comunità cristiane

condividi l'articolO

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email