Chiesa Madre di Diamante

Sono figlio di Dio!

15 maggio 2021

 C’è una sequenza di meditazioni, nella mi crescita adolescenziale, incentrata sulla preziosità dell’appartenenza a Dio, sul fatto di essere veramente “figlio di Dio”. Parto da una citazione del vangelo di Giovanni: “Quale grande amore ci ha dato il Padre per essere chiamati figli di Dio, e lo siamo realmente! La ragione per cui il mondo non ci conosce è perché non ha conosciuto lui. Carissimi, noi fin d’ora siamo figli di Dio, ma ciò che saremo non è stato ancora rivelato. Sappiamo però che quando egli si sarà manifestato, noi saremo simili a lui, perché lo vedremo così come egli è. Chiunque ha questa speranza in lui, purifica se stesso, come egli è puro”(1Giovanni 3,1-3). E aggiungo un brano di San Paolo: “Benedetto sia Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo. In lui ci ha scelti prima della creazione del mondo, per essere santi e immacolati al suo cospetto nella carità, predestinandoci a essere suoi figli adottivi per opera di Gesù Cristo, secondo il beneplacito della sua volontà” (Ef 1,3-6).  Allora scrissi il proposito di riflettere su questa realtà immensa, ogni qualvolta avessi recitato il Padre nostro. Forse col tempo mi sono abituato a recitarlo senza soffermarmi su quella grazia di poter chiamare “Padre” Colui che mi ha creato, che mi ama e vuole che lo chiami “Abbà” (Papà). Devo essere più presente e più felice quando mi relaziono con Lui, chiamandolo “Padre”. Non lo loderò mai abbastanza per questo regalo della sua paternità!
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp